giovedì 18 maggio 2017

verso il 6 giugno




La Comunità Marista è lieta di annunciare uno straordinario evento per celebrare insieme San Marcellino Champagnat, in occasione del BICENTENARIO della Congregazione Marista.
Per tutto il mondo marista il 6 Giugno è una data importante per festeggiare il nostro padre fondatore, colui che ha creduto instancabilmente in un sogno e che affidandosi totalmente a Dio e a Maria lo ha realizzato: la missione di educare i giovani con amore, evangelizzandoli, per formare dei buoni cristiani e degli onesti cittadini.
A distanza di 200 anni, ancor di più oggi, occorre domandarci cosa significhi ESSERE MARISTA e che la frase "Per educare bene i ragazzi, occorre amarli, ed amarli tutti allo stesso modo"…non sia percepita come un mero slogan, ma vissuto all’interno delle relazioni, nei momenti di crisi e di crescita dei giovani, quando hanno più bisogno di sapere che ci sono delle persone pronte ad amarli incondizionatamente e ad aiutarli nel loro percorso di vita, come presenze silenziose, fino a quando saranno pronti a camminare da soli per fare le loro scelte con libertà, passione e consapevolezza.
Da questo atteggiamento fondamentale derivano le caratteristiche del nostro stile di educatori: la presenza in mezzo ai ragazzi, la semplicità nelle relazioni e nel modo di fare, lo spirito di famiglia per essere costruttori di comunità, la dedizione al lavoro cercando di essere generosi e costanti nell’impegno di tutti i giorni, il tutto conforme allo stile di Maria, la donna del sì, che con la sua semplicità ci ha insegnato a rinunciare un po’ di più a noi stessi a favore del prossimo, colui che è al nostro fianco, in particolar modo nelle battaglie quotidiane quando le difficoltà ci potrebbero spingere a rinunciare, troviamo uno spirito ancora più vivido per portare avanti il nostro sogno Marista!

L’evento del 6 Giugno rientra nella programmazione ufficiale della CONGREGA MADONNA DELLA PACE e dei festeggiamenti della Matrona di Giugliano.
Vedi sopra la programmazione.

lunedì 15 maggio 2017

Bicentenario Giovani Maristi


Da sabato 22 aprile a lunedì 24, nella realtà marista di Cesano Maderno (MB) abbiamo celebrato con circa 150 giovani Marista (tantissimi da Giugliano) il Bicentenario Marista. I tre giorni sono stati scanditi dalle parole che il fr. Emili, superiore generale, ci ha affidato nel suo messaggio del 2 gennaio: 
grazie, perdono, impegno
Le 3 giornate si sono dipanate su questi temi. Il primo giorno, con il Grazie per il passato di ciascuno e l'accoglienza, svolta mediante i giochi a stand per conoscersi meglio, poi in serata il concerto testimonianza con il gruppo musicale dei The Sun nel cortile d'onore del palazzo Borromeo.
La domenica si è aperta nel segno del Perdono, quello offerto e quello ricevuto, così come ci ha comunicato l'intensa testimonianza di Marisa, madre di una ragazza pugliese uccisa dalla mafia perché stava cercando di denunciare i suoi aguzzini. Dopo anni di sofferta riflessione ha avuto il coraggio di conoscere e perdonare quelle persone che ancora adesso stanno scontando in carcere il loro passato, fino al punto di mettersi al loro fianco per accompagnarli in un cammino di conversione.
Alle 11 abbiamo partecipato e animato la s.messa presso la parrocchia della Sacra Famiglia insieme alla comunità locale; dopo il pranzo presso l'oratorio è decollata la grande Caccia al Tesoro, con partenza da Cesano Maderno, attraversamento del Parco Borromeo e conclusione .... sui Navigli di Milano (prendendo per la gola i partecipanti, visto che il premio era la cena offerta a tutta la squadra vincitrice!)
La mattinata del lunedì,  è stata interamente dedicata all'ascolto di vari testimoni "quotidiani", che hanno aiutato a riflettere come l'Impegno non si esercita solo nei momenti eroici o di emergenza, ma nel semplice vissuto di ogni giorno, nel volontariato, nel lavoro svolto con passione, nello sforzo di lasciare questo mondo un po' migliore di come lo abbiamo ricevuto.
Nella dinamica conclusiva, intorno ad una tavola ideale che ricordava la stessa mensa di Champagnat, ciascuno ha preso un simbolo concreto per ricordare questi giorni di amicizia, serenità e condivisione. Nel primo pomeriggio la lunga carovana ha ripreso il cammino verso la stazione di Cesano per il rientro.Un'esperienza Magnifica!










giovedì 11 maggio 2017

OLIMPIADI DELLA LINGUA INGLESE: SI VA IN FINALE!


Siamo orgogliosi di annunciare che un alunno della seconda media B, Pirozzi Lorenzo, è stato ammesso alla finale delle olimpiadi di lingua inglese che si terrà a Cervia tra il 17 e il 19 maggio 2017. Ottimi risultati raggiunti dagli alunni della nostra scuola alle olimpiadi della lingua inglese, arrivate ormai alla loro decima edizione. 
Una selezione di alunni della secondaria di primo e secondo grado ha avuto accesso a corsi pomeridiani di potenziamento, allo scopo di consolidare le principali abilità legate ad un uso corretto e comunicativo della lingua straniera: listening, reading, writing e speaking. 

 Lo scorso 14 febbraio si è poi tenuta una prima gara presso la scuola, con esiti eccellenti, grazie ai quali alcuni ragazzi sono stati ammessi alle semifinali di Napoli tenutesi il 4 ed il 5 aprile 2017. Anche in questo caso, il nostro istituto si è distinto per gli ottimi risultati ottenuti da tutti i ragazzi ammessi alla prova. 
Per ringraziare tutti gli alunni partecipanti, che si sono messi in gioco con dedizione, entusiasmo ed impegno, e per celebrare i grandi risultati raggiunti, le docenti del dipartimento di lingue hanno organizzato una cerimonia di premiazione durante la quale sono stati distribuiti attestati e gadget. Con orgoglio e passione, continuiamo a lavorare in vista dell’ultima gara, facendo un grande in bocca al lupo al nostro finalista! 
 Il dipartimento di lingua inglese

lunedì 8 maggio 2017

VITTORIA ALLE OLIMPIADI DELLA MATEMATICA... SI VOLA IN FINALE!!!


Eulero, Cartesio, Pascal, Archimede, Einstein sono esempi di grandi menti che hanno consacrato un po' del loro tempo per  i "passatempi matematici" divenuti poi potente fonte di ispirazione. 
La tradizione quindi insegna:  logica, intuizione e fantasia sono alla base dei divertimenti a carattere matematico. Oggi questo "passatempo" trova sfogo nei Campionati internazionali di Giochi matematici, arrivata alla trentunesima edizione, gare matematiche, dove ciò che conta di più è la voglia di giocare ed un pizzico di fantasia.

La gara è articolata in tre fasi: le semifinali, la finale nazionale e la finalissima internazionale, prevista a Parigi ad agosto.
Anche il nostro Istituto ha preso parte alla gara: gli alunni della Scuola Secondaria di II Grado hanno preso parte ad una selezione interna, i ragazzi che hanno ottenuto il miglior punteggio hanno partecipato a corsi pomeridiani di potenziamento, volti all'allenamento e al consolidamento logico-matematico ed hanno poi partecipato alla semifinali tenutesi a Napoli sabato 18 Marzo 2017. Con orgoglio abbiamo appreso che tutti i nostri ragazzi hanno ottenuto ottimi punteggi e che due di loro, Irene Vitale della 2 A e Chiara De Rosa della 2 C hanno superato brillantemente la prova, classificandosi rispettivamente al 30esimo e al 35esimo posto su ben 668 partecipanti e sono state ammesse alla finale nazionale di Milano che si terrà sabato 13 Maggio 2017. Altri alunni hanno raggiunto ottimi risultati ed hanno mancato per un soffio il traguardo (questo anno ancora più arduo dato che la percentuale dei vincitori è scesa dal 10 al 7%).
I docenti del dipartimento di matematica volendo ringraziare tutti coloro i quali hanno partecipato con entusiasmo e rigore alle prove svolte, hanno organizzato una festa per questi ultimi in cui hanno premiato tutti i ragazzi e in particolare le due alunne semifinaliste con medaglie e attestati. Il Preside Domenico Vitiello ha partecipato con entusiasmo all'iniziativa, complimentandosi con tutti i ragazzi e facendo un grande in bocca al lupo ad Irene e Chiara: è il caso di dirlo … 
"SI VOLA IN FINALE!! e... Comunque vada sarà un successo !!!"
 Il Dipartimento di matematica